Dal Giappone arrivano i giocattoli ecologici

di Paola P. Commenta

Continuano ad arrivare nuove invenzioni dal Giappone. Stavolta il pensiero è rivolto alle future generazioni, e cioè a sensibilizzare gli uomini del domani sul problema ambientale, facendoli giocare con giocattoli ecologici.

E’ più o meno questa l’intenzione di MIC/CP Tom’s, industria di giocattoli orientale, che ha creato gli Earth Block, dai mattoncini simili ai Lego, con l’unica differenza che anzichè essere di plastica, sono creati con le biomasse.


L’azienda che ha realizzato il giocattolo ecologico ha presentato al Tokyo Toy Show 2008 una statua di Buddha fatta interamente di biomassa, e ha avuto subito un successo enorme. Infatti Bandai, la storica azienda di giocattoli giapponese (che ha realizzato il Tamagotchi e i Power Rangers, giusto per citarne un paio), una delle più importanti al mondo nel suo campo, ha subito colto la palla al balzo, nel vero senso della parola. Utilizzando lo stesso materiale della MIC ha realizzato le palline con sorpresa Gatcha Gatcha, riutilizzabili anche come minivasi per le piante.

L’idea dell’Earth Block però non è originale. O perlomeno, non al di fuori del mondo dei giocattoli. Infatti il primo ad inventare questi mattoni fatti di biomassa fu Jim Hallock nel 1994, quando decise di utilizzare mattoni veri e propri, fatti di biomasse, per costruire edifici abitativi. Il materiale era sempre locale (foglie morte, terreno, sabbia, ecc.), mai importato ovunque l’avesse costruito, e quindi a basso costo. Il risultato finale sono mattoni non infiammabili, isolanti e indistruttibili, ma soprattutto ecologici, perchè non usano asfalto o altri materiali tossici.

Di certo questo non risolverà i problemi della terra, ma una diminuzione del petrolio dovuto alla produzione della plastica per i Lego, sostituito dalle biomasse, non solo porterà ad un abbassamento del costo delle materie prime, ma anche ad una maggiore confidenza delle nuove generazioni con termini come biomassa ed ecologico, e chissà, forse anche maggiore sensibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.