Gran Bretagna: le attività militari provocano una strage di delfini

di Redazione Commenta

Un’indagine nel Regno Unito sulla più grande massa di delfini mai arenatasi sulle coste britanniche ha individuato nell’attività militare la causa più probabile, anche se non unica, di questo fenomeno. Ventisei delfini comuni sono morti dopo essere bloccati nell’estuario Fal, in Cornovaglia, a sud-ovest dell’Inghilterra, il 9 giugno 2008, mentre un numero simile sono stati reimmessi nel mare dai volontari.

L’inchiesta sulla causa della loro morte, effettuata da Paul Jepson della Zoological Society di Londra e dai suoi colleghi, ha escluso un lungo elenco di possibili cause come le malattie infettive, l’inquinamento, qualche malattia da decompressione, un attacco da orche e delfini dal naso a bottiglia, e l’alta intensità acustica da input sismico o da fonti naturali.

Tuttavia, i documenti ottenuti nel quadro del UK Freedom of Information Act hanno fornito ai ricercatori l’accesso senza precedenti ai dati della marina militare sulle registrazioni delle attività nella zona. Mentre non vi sono prove di danni fisici ai delfini causati da sonar, Jepson afferma che:

ciò che sappiamo è che c’è stato un incagliamento di massa vicino ad un’esercitazione navale, mentre abbiamo escluso tutte le altre possibili cause.

La marina del Regno Unito stava conducendo esercitazioni nella zona alcuni giorni prima del disastro. Jepson ha ipotizzato che questo può avere spinto i delfini più vicini a terra rispetto al normale, a causa di qualcosa che li ha mandati in panico, spingendoli fino alla spiaggia.

I sonar militari sono già stati collegati a stragi di cetacei ed è noto che temporaneamente causano stordimento nei delfini. Tuttavia, il ministero della Difesa dice che le esercitazioni di routine che comprendono i sonar aveva cessato l’attività 60 ore prima dell’inizio del fenomeno, e non può quindi avere attivato direttamente l’evento.

Sarah Dolman della UK’s Whale and Dolphin Conservation Society ritiene che si dovrebbe andare anche oltre.

Chiediamo che il ministero della Difesa dia una piena e trasparente valutazione ambientale di tutte le sue attività in questo esercizio e in tutte le zone di esercizio in cui opera. Le autopsie ci hanno mostrato che i delfini morti, prima di spiaggiarsi erano sani. Qualcosa li ha spaventati nel loro ambiente e li costretti a spingersi fino alla spiaggia.

Fonte: [Newscientist]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.