Matt Damon, sciopero del gabinetto contro la carenza d’acqua nel mondo

di Matteo Carriero Commenta

Matt Damon, il noto attore (e sceneggiatore) ora nelle sale con Promised Land, lancia una campagna per sensibilizzare i cittadini verso il drammatico problema della carenza di acqua e servizi igienici per centinaia di milioni di persone nel mondo, dimostrandosi ironico e originale, a dir poco, nel primo video pubblicato su Water.org, in cui l’attore proclama nientemeno che uno sciopero del gabinetto.

Un Damon ironico e assolutamente sopra le righe in una nuova campagna per sensibilizzare al problema della carenza d’acqua e di servizi che affligge una larga fetta della popolazione mondiale: Damon nel primo video pubblicato su Water.org dopo una breve introduzione al problema dichiara di aver deciso protestare contro tale carenza lanciandosi in uno sciopero del gabinetto. “Non andrò più al bagno”, dice l’attore, “finché tutti non avranno accesso ad acqua pulita e servizi idrici e igienici”. Non solo, Matt Damon nella finta conferenza stampa organizzata per il video, invita tutti a entrare, come lui, in sciopero del gabinetto, uno sciopero da portare avanti finché il problema della mancanza d’acqua non sarà risolto. Il “toilet strike” è una cosa importante: “dite no al gabinetto, dite sì all’acqua pulita e ai servizi igienici per tutti”. Durante il video Matt Damon battibecca in maniera spiritosa con vari (finti) giornalisti.

Un modo originalissimo per sensibilizzare la popolazione al problema, mai abbastanza rimarcato, della mancanza d’acqua e servizi. Si calcola che 780 milioni di persone attualmente siano sprovviste di accesso a fonti di acqua pulita e si stima che 3,8 milioni di persone muoiano ogni anno per malattie legate alla mancanza e all’utilizzo di acqua non pulita. Damon, ora nelle sale con Promised Land, film denuncia sulla pratica del fracking, dimostra ancora una volta che il suo impegno per l’ambiente è concreto e che, con un po’ di creatività, fare notizia e sensibilizzare un numero più ampio di persone non è difficile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.