Test Drive Auto Ecologiche, Ford Fusion Ibrida, novità assoluta in Italia

di missunderstanding 1

Ford ha partecipato ad H2Roma con una gamma di proposte che rappresentano il percorso intrapreso dalla caso nello sviluppo di veicoli ecologici. Ford ha portato in strada, rendendoli disponibili per i test drive da parte dei cittadini, le sue auto ecologiche: la berlina Focus Eco Boost, la Fusion ibrida, il veicolo commerciale Transit Connect ed il SUV Ibrido Escape.

Tra le auto ecologiche di Ford, Ecologiae ha testato per voi la Fusion Ibrida, veicolo già disponibile in Nord America, che arriverà in Europa a partire dal 2013.

A bordo della Ford Fusion Ibrida ci si sente un po’ a bordo del futuro, di un futuro molto più hi-tech e più ecologico, almeno per quanto riguarda la scelta di un veicolo a quattro ruote e cinque porte. La Fusion ibrida è un veicolo dotato di un motore elettrico e di un motore termico che entrano entrambi in funzione durante le guida.

Berlina dalla tenuta ottima su strada, la Ford Fusion Hybrid ha raggiunto il record per km percorsi da un’auto a benzina: quasi 2333 km con un pieno.

Possente, comoda e molto spaziosa, la Fusion Hybrid permette di limitare i consumi con una guida oculata: quando si frena, l’energia viene convertita e si ricarica automaticamente la batteria. In vista di un semaforo, rallentare lentamente invece di frenare bruscamente, fa sì che l’energia, invece di disperdersi, vada ad alimentare il propulsore elettrico da 106 cv.

Il lavoro combinato dei due motori offre alla macchina una discreta potenza: la Ford Fusion riesce a raggiungere una velocità massima pari a 170km/h alimentata con il motore termico, mentre fino a 76km/h lavora il motore elettrico.

Ford Fusion Ibrida, tutta la tecnologia a bordo!

Auto possente, dagli interni gradevoli, la Ford Fusion ha anche un sistema tecnologico all’avanguardia: un sensore segnala ad una interfaccia grafica posta sullo specchietto retrovisore la distanza mancante da un ostacolo posto dietro l’automobile in fase di parcheggio.

L’auto è silenziosissima, tanto da non essere notata o percepita affatto da tre passanti che camminavano uno o due metri davanti. Il che, può risultare pericoloso, ed è per far fronte questo tipo di problema che in Giappone e in altri i paesi si sta sperimentando l’uso di un sensore acustico che segnali l’avvicinamento.

Un consiglio per chi volesse investire in una potente ibrida come la Ford Fusion al suo arrivo in Europa? Cominciare ad allenarsi con la guida ecologica, quella che permetterebbe all’energia di ricaricare la batteria del motore elettrico. Accelerare poco alla volta, mantenere la distanza di sicurezza in modo da poter rallentare gradualmente senza spingere all’improvviso sul freno, calcolare ostacoli e distanze per poter arrivare in folle agli stop, cercare di anticipare l’andamento del traffico su strada per poter convertire l’energia. In più questo tipo di guida, non solo si rivelerà ecologica ed economica alla guida della Ford Fusion ibrida, ma è anche più sicura, a bordo di qualsiasi auto, già da oggi.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.