Caccia, riapertura della stagione venatoria 2010: le novità della legge Comunitaria

di Valentina Ierrobino 8

Il 1 settembre è fissata la pre- apertura della stagione della caccia, ma già si alzano le polemiche delle associazioni ambientaliste per contestare l’applicazione da parte delle regioni della nuova legge Comunitaria, la legge 42, che modifica la precedente legge 157/1992 sulla caccia approvata nei mesi scorsi, a maggior tutela degli animali.

I cambiamenti più significativi introdotti dalla nuova legge Comunitaria riguardano la possibilità di prolungare la caccia per i primi 10 giorni di febbraio, posticipando però la riapertura a settembre; e il divieto di caccia agli uccelli in periodo di migrazione e alle specie in periodo di riproduzione, assistenza ai cuccioli e accoppiamento. L’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) ha divulgato alle regioni un documento con le novità introdotte dall’art. 42 e le linee guida per la stesura dei calendari venatori.

I giorni di pre- apertura della stagione di caccia sono stati fissati al 1 e al 5 settembre, con l’eccezione della Puglia in cui si potrà sparare anche il 12, mentre la stagione venatoria aprirà ufficialmente la terza domenica di settembre, il 19, e si concluderà il 31 gennaio. Il presidente di Arcicaccia, Osvaldo Veneziano, per evitare i ricorsi al Tar di WWF, Lipu e delle altre associazioni a tutela degli animali, è in attesa che tutte le regioni deliberino i calendari definitivi della stagione 2010- 2011, decisione che molte regioni hanno demandato alle singole provincie. Come dichiara Patrizia Fantilli, responsabile legislativa del WWF finora

Ci siamo accordati su Veneto, che chiede ancora le deroghe per le peppole e i fringuelli, Lombardia, Toscana, Calabria e Abruzzo.

Dunque mancano molte regioni all’appello e i termini per presentare i calendari sono scaduti il 28 e il 29 agosto. Se il presidente di Arcicaccia denuncia la riduzione delle specie cacciabili e parla di frustrazione verso i cacciatori, Stefano Leoni, presidente di WWF Italia, lancia un appello a tutti i cacciatori di non scendere in campo nei giorni di pre- apertura perché, come spiega il vicepresidente della Lipu, Fulvio Mamore Capria, è in questo periodo che anticipa la stagione venatoria che

Si inizia a sparare a dodici specie, tra cui quattro in declino come la tortora, la quaglia, la beccaccina, la marzaiuola.

Con l’art. 42 alcune specie si potranno cacciare in periodi molto limitati, ad esempio il fagiano nella regione Puglia sarà vittima delle doppiette “solo” nel periodo che va da 2 ottobre al 29 dicembre; i tordi e molte specie di anatre si possono cacciare fino al 20 gennaio, mentre la beccaccia, il merlo e l’allodola dal 19 settembre al 31, o più probabilmente, al 20 dicembre.

[Fonte: Ansa]

[Foto: cacciapassione]

Commenti (8)

  1. ciao a tutti…volevo farmi una domanda riguardante l amia curiosita…io houn campo con bosco di 6 ettari il problema è ke io giro con la moto da cros e vicino al confine del mio territorio ci sono i cacciatori ad esempio oggi ne ho trovati altri…volevo sapere se cèrano dei giorni precise in cui possono cacciare!!!!grazie mille

    1. Ciao Alessandro, tre giorni alla settimana fino al 31 gennaio prossimo, esclusi il martedì ed il venerdì, poi in base alle specie e alle regioni, qui trovi maggiori informazioni http://www.ecologiae.com/caccia-via-stagione-venatoria-2010-2011/22674/
      http://www.ecologiae.com/caccia-riapertura-stagione-venatoria-2010-legge-comunitaria/21118/

      e qui la regolamentazione dell’accesso dei cacciatori alle proprietà private
      http://www3.lastampa.it/domande-risposte/articolo/lstp/134272/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.