Caccia: associazioni e parlamentari uniti per dire no alla nuova legge

di Redazione 5

19 associazioni ambientaliste, 3 associazioni dei cacciatori, diversi esponenti dell’opposizione e persino 30 deputati della maggioranza si sono visti questa mattina fuori dal Parlamento e si sono stretti tutti intorno ad un principio: no alla nuova legge che permette la deregulation della caccia. La richiesta è semplice: evitare che ogni Regione scelga per sè quando e come cacciare, per non permettere di legalizzare il bracconaggio, e stralciare la norma che mette in pericolo le specie nei periodi migratori.

Queste due semplici richieste, per cui è stata anche aperta una procedura d’infrazione da parte dell’Unione Europea nei confronti dell’Italia, sono state presentate da Altura, Amici della terra, Animalisti Italiani, Associazione Vittime della Caccia, Cts, Enpa, Fare Verde, Greenpeace Italia, Lac, Lav, Legambiente, Lida, Lipu – BirdLife Italia, Memento Naturae, Mountain Wilderness Italia, No alla Caccia, Oipa, Vas, Wwf Italia e Arcicaccia, Federcaccia e Italcaccia questa mattina alla Camera dei Deputati.

Tutto è nato quando, la scorsa settimana, la commissione agricoltura del Senato ha approvato e fatto passare a maggioranza la nuova norma che di fatto permette di allargare molto i cordoni della caccia che l’Unione Europea ci accusa di tenere già troppo larghi.

Il problema principale riguarda la data della chiusura della stagione venatoria. Oggi è fissata al 31 gennaio per permettere alle specie di procreare e agli uccelli migratori di attraversare i cieli italiani senza il rischio di essere cacciati. Permettendo invece ad ogni Regione di decidere autonomamente quanto prolungare la stagione venatoria si rischia di mettere in pericolo gli animali che in quel periodo stanno procreando, e viene resa molto più difficile la lotta al bracconaggio.

Vista l’abnormità di tale norma, anche 30 deputati del Pdl hanno scritto e firmato una lettera da presentare al Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi dove si legge:

Non intendiamo legittimare con il nostro voto il cedimento politico di alcuni a una piccola lobby di settore e di 750 mila cacciatori. Né, tanto meno, alla loro volontà di sparare indiscriminatamente tutto l’anno e contro qualsiasi specie animale.

Il pensiero dell’opposizione viene riassunto da Loredana De Petris, della segreteria nazionale di Sinistra Ecologia Libertà:

Una strage di animali  è un colpo mortale alla biodiversità: ed è quello che succederebbe se passasse l’articolo  43 della legge comunitaria che prevede l’estensione del periodo di caccia ai mesi di febbraio e marzo, cruciali per la sopravvivenza di molte specie migratorie.

Questa sera il Governo si riunirà per decidere cosa fare, certo è che non si può di certo permettere che una legge così scandalosa possa mettera a rischio la biodiversità in Italia.

Commenti (5)

  1. ma scusate se invece di cacciare in italia ,magari vado in grecia o in marocco e caccio 800 900 capi , mentre in italia al massimo li caccio un ventesimo , secondo voi è una vittoria!!!!!!!!!!!!!!!!!! ci avete costretto ad andare a cacciare all ‘estero, ma le specie migratorie sono sempre le stesse , la tortora che in estate è in italia , la si ritrova in marocco dopo la migrazione autunnale!!! e questo lo fanno tutti i cacciatori italiani con abbattimenti inverosimili! questo accade solo in italia , si deve imparare molto dagli altri paesi europei, dove le associazioni ambientaliste e quelle venatorie la pensano allo stesso modo:DIFENDERE L’ AMBIENTE beh siamo in italia !!!!

  2. sentitemi mie cari ma perchè non rimettete la caccia ai piccioni??????
    stanno rovinando tutto a roma a pisa sciupano i monumenti non è possibile che una statua diventi marrone per i piccioni che ci cacano sopra anche per l’ igene!!…… se invece ne abbattiamo un pò non sarebbe tanto male credete??

  3. Today, I went to the beach front with my children. I found
    a sea shell and gave it to my 4 year old daughter and said “You can hear the ocean if you put this to your ear.” She put the shell to
    her ear and screamed. There was a hermit crab inside and it pinched her
    ear. She never wants to go back! LoL I know this is totally off topic but I had to
    tell someone!

    Here is my web page :: ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.