La deforestazione raddoppia le frane e le alluvioni

di Redazione 1

In Italia si dice che ogni volta che piove muore qualcuno. Ed in effetti, seppur forse troppo esagerato, questo detto va molto vicino alla realtà. In particolare in questi anni in cui la deforestazione e le altre violenze che stiamo effettuando sulla natura stanno aumentando, stiamo notando anche fenomeni evidenti e catastrofici che si ripetono sempre più spesso come le alluvioni o le frane. Un recente studio americano ha calcolato che la deforestazione che stiamo effettuando nei Paesi Occidentali, quindi in casa nostra, può addirittura arrivare a far raddoppiare questi eventi naturali.

I fiumi sono “controllati” dagli alberi, e questo semplice principio è noto sin dalle scuole elementari. Evidentemente però si dimentica man mano che passano gli anni visto che il taglio degli alberi è realtà proprio sotto il nostro naso. Lo stesso accade per esempio quando nevica. Il geologo Kim Green, della University of British Columbia, spiega il fenomeno con una semplice frase:

non appena ci si libera degli alberi, la neve si scioglie più velocemente.

Semplice, no? Analizzando il taglio degli alberi in due polmoni degli Stati Uniti come Camp Creek e Fool Creek, la dottoressa Green ha poi confrontato i dati provenienti da queste foreste con quelli di decenni fa, prima che fossero tagliate. Ha così calcolato che lì dove si registrava un’inondazione grave ogni 10 anni, in seguito al taglio delle foreste si è cominciati a registrarne una ogni 5, e a volte anche ogni 3 anni, mentre lì dove ce n’erano solo una ogni 20 anni, ora ce ne sono una ogni 10-12.

Sandy Verry, ex idrologo dell’US Forest Service a Grand Rapids, Minnesota, che non era coinvolto nello studio ha dato ragione alla Green, spiegando che questo è un fenomeno che purtroppo

sta per essere testato in altri luoghi molte volte.

Solo così forse ci renderemo conto della realtà. Una realtà che tutti conoscono ma che non si fa nulla per evitare.

[Fonte: Sciencedaily]

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Usually I do not learn post on blogs, but I would like to say
    that this write-up very forced me to take a look at
    and do it! Your writing style has been amazed me. Thank you, quite great article.

    My blog; ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.