Ecocho: navigando in internet si contribuisce a piantare alberi

di laura 5

Si chiama Ecocho ed e’ il nuovo motore di ricerca ecologico lanciato dall’Australia in 14 Paesi, tra cui l’Italia. Lo slogan è You search. We grow trees, Ecocho pianterà due alberi ogni mille ricerche effettuate su internet tramite Yahoo e Google, i due motori di ricerca americani presenti nella maschera del sito australiano www.ecocho.com, contrastastando così le emissioni inquinanti di anidride carbonica. Il motore di ricerca “verde” in Italia potrebbe avere un grande successo: basta pensare che nel 2007 Google e Yahoo! hanno ottenuto percentuali di utenza rispettivamente del 94 e del 21%.


Il fondatore di Ecocho, Tim Macdonald afferma:

Se riuscissimo a catturare anche solo l’1% del traffico potremmo contribuire in modo significativo ad abbassare il pericoloso impatto di gas nocivi che vengono emessi ogni giorno. Inoltre Ecocho è un servizio gratuito che non modifica o rallenta i risultati delle ricerche in quanto gli utenti si avvalgono di tecnologie che già conoscono bene e che sono affidabili, come Yahoo! e Google.

Ecocho è un servizio gratuito e multilingue, frutto di una iniziativa internazionale pensata con lo scopo di ridurre il riscaldamento globale. Per quanto riguarda gli alberi, il sito assicura che questi verranno piantati nel rispetto dei progetti ufficiali dei singoli Paesi, con la garanzia dei dati sui ”crediti” di anidride carbonica fornita da KPMG . Inoltre sull’home page gli utenti potranno verificare il numero di alberi raggiunti e il relativo numero di chili di anidride carbonica assorbita.

Commenti (5)

  1. Mi pare questa,un’idea bella davvero…Finalmente è possibile,navigando in internet,dare un piccolo contributo alla natura,che purtroppo,stiamo distruggendo…

  2. Finalmente!Direi….Dopo che l’uomo ,sia per sopravvivenza,sia per altri motivi d’interesse,ha sempre…distrutto o utilizzato la Natura ed i suoi frutti,ora si pensa a “fare un piccolo passo indietro”,al fine di rimediare i piccoli e grandi danni ,partendo già piccole cose…,come utilizzando ,per esempio il motore di ricerca “Ecocompatibile”,come è “Ecocho”,che permette di risparmiare energia…

    1. 🙂 c’è anche Ecosia, in alternativa 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.