Expo 2015, padiglione Germania, la natura ispira Campi di Idee

di Redazione 1

Il progetto del padiglione della Germania a Expo 2015 si intitola Campi di idee e presenta affascinanti soluzioni architettoniche che si ispirano al paesaggio tedesco, ai suoi campi e ai suoi prati: una struttura aperta, liberamente accessibile e accogliente in cui i visitatori saranno invitati a una partecipazione attiva e si sottolineerà, in particolar modo, il valore incommensurabile della natura in relazione alle necessità alimentari dell’uomo.

Il padiglione della Germania all’Expo 2015 di Milano traduce in linguaggio architettonico arioso e moderno il paesaggio naturale tedesco. In questi campi tuttavia, crescono germogli di idee, con elementi di foglie sospese nel linguaggio formale del progetto. Come è noto il tema generale dell’esposizione che si terrà a Milano il prossimo anno, dal primo maggio al 31 ottobre 2014, è Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita, e il padiglione tedesco sviluppa e stimola nel visitatore riflessioni attinenti, in particolare sul legame tra natura e agricoltura, tra natura e cibo, e quindi sulla necessità assoluta di preservare la natura in quanto essenziale per le popolazioni umane.

Con il suo pianoro paesaggistico aperto il padiglione della Germania per l’Expo 2015 di Milano si presente come un luogo di incontro, un punto di scambio, come evidenziato dallo stesso titolo del progetto: Campi di idee. Il padiglione tedesco invita all’interazione e presenta una Germania e un’idea di futuro orientato allo sviluppo sostenibile e all’ecoresponsabilità. Il legno (con diverse varietà lignee locali) è un materiale fondamentale per la struttura, con le sue venature e colorazioni peculiari e la superficie calpestabile, una scelta orientata alla possibilità di controllo delle emissioni di CO2 in tema di costruzioni. Grande impegno è stato inoltre dedicato all’efficienza energetica della struttura, ottimizzata grazie anche all’utilizzo del legno e a una struttura lamellare “intelligente”.

Per i visitatori il padiglione della Germania per l’Expo 2015 del capoluogo lombardo presenta due percorsi differenti, il primo aperto a tutti che conduce su una grande rampa al pianoro paesaggistico superiore, dove i visitatori sono invitati a soffermarsi e a godere dello spazio (ispirato alla natura) in cerca di piacere e relax. All’esterno i visitatori potranno incontrare e informarsi sui 16 Lander federali e conoscere le specificità delle varie zone con le relative specialità agricole e gastronomiche. Il secondo percorso è un percorso guidato che invece conduce all’esposizione interna della struttura, che presenta quindi i contenuti e le soluzioni della Germania sul tema Nutrire il Pianeta, Energia della vita. Vengono approfonditi argomenti quali l’acqua, l’utilizzo del suolo, il clima, la biodiversità, in correlazione all’alimentazione e alla produzione di cibo, sottolineando l’importanza della preservazione della natura e dello studio dell’impatto delle produzioni sui vari aspetti sopra citati, per garantire la continuità della sicurezza alimentare anche in futuro.

La tecnologia gioca un ruolo importante nell’esperienza dei singoli visitatori: a ciascuno verrà infatti fornita una SeedBoard, un campo di idee personale, per così dire, dove si potranno proiettare testi, immagini, video, giochi, si potranno gestire e conservare contenuti a propria discrezione. Attivisti tedeschi proporranno ai visitatori alcune loro idee e progetti e inviteranno tutti a riflettere sulla necessità di un’alimentazione sostenibile attraverso la partecipazione personale, sulla base del motto “be active”.

Photo credits | Messefrankfurt.it

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.