Ambiente e giovani al Festival del Film di Roma

di Redazione Commenta

E’ nell’ambito del Festival del Film di Roma che il ministero dell’Ambiente e la Fondazione Cinema per Roma inaugureranno questa mattina alle ore 11 il progetto Serra New Cinema Network, un laboratorio creativo per avvicinare i giovani al cinema e all’ambiente. Sono stati scelti ventisette giovani talenti italiani, specializzati in vari settori del cinema: regia, sceneggiatura, montaggio, fotografia…per sviluppare quattro temi di riferimento e creare una “serra creativa” dove far nascere e crescere idee e progetti di sostenibilità per sensibilizzare l’opinione pubblica e i cittadini a stili di vita altri.

Provengono dalla Scuola Holden di Torino, dall’Università Bocconi di Milano, dall’Università Luiss Guido Carli di Roma, dalla Scuola Nazionale di Cinema di Roma, Milano, Palermo, e Torino, dal Nuct di Roma e dall’Asfor Cinema di Roma i giovani talenti che prenderanno parte al progetto Serra all’interno del Film Festival di Roma. I loro progetti creativi sulle tematiche ambientali diverranno otto mini-film della durata massima di due minuti e mezzo che potranno spaziare tra video-arte, animazione, finzione, recycled/recycling culture e documentario. I temi, discussi assieme al ministro dell’Ambiente Corrado Clini, verranno condivisi sulla pagina Facebook dedicata al “progetto Serra”, a partire dal 19 novembre. Dal 22 dicembre invece i mini-film verranno prodotti grazie al contributo della Fondazione Cinema che metterà a disposizione dei giovani i mezzi tecnici necessari alla realizzazione degli otto mini-film.

L’attenzione per le temtiche ambientali, il riciclo creativo e le riduzione dei gas climalteranti, sono alla base anche di un’altra importante iniziativa del Festival del Film di Roma: la sua adesione al progetto Impatto Zero di LifeGate per la riduzione delle emissioni di CO2 con la tutela di oltre 1.650.000 mq di foreste in crescita in Bolivia. L’obiettivo è quello di preservare l’ecosistema di uno degli habitat “più preziosi del Pianeta” ai piedi delle Ande e ai margini del bacino dell’Amazzonia.

[Fonte: Adnkronos]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.