Ecologia, jeans dai rifiuti è la rivoluzione Levi’s

di Valentina Ierrobino Commenta

 Anche il marchio Levi’s sposa l’ecologia e lancia sul mercato la nuova collezione primavera estate con i jeans sostenibili, realizzati con il 20% di materiale riciclato. L’idea sembrava strana: creare dei jeans alla moda dai rifiuti. Eppure il brand Levi’s non solo è riuscito nell’intento, ma è divenuto il primo marchio al mondo a produrre abiti e tessuti di qualità ecosostenibili. I jeans riciclati almeno per il 20% appartengono alla nuova collezione denim Levi’s Waste<Less™, già disponibile nel mese di febbraio per uomo e nella linea spring-summer’13 per donna.

Ogni prodotto Levi’s è realizzato con materiali riciclati per il 20%, pari a otto bottiglie piccole di plastica per ciascun jeans. In pratica vuol dire che sono state riciclate circa 3,5 milioni di bottiglie di plastica ed “elegantemente ritrasformate” per la sola collezione della nuova stagione primavera-estate 2013. Come spiega James Curleigh, Global president del marchio

Sin dall’inizio abbiamo disegnato i nostri prodotti con una finalità ben precisa: conferire nuovo valore ai rifiuti. Speriamo di cambiare la mentalità delle persone sul recupero dei materiali incentivandole in definitiva a riciclare di più

senza tuttavia alcuna perdita in termini di qualità, artigianalità e stile, da sempre sinonimi del brand “solo” con più valore aggiunto per il nostro Pianeta.

Il gruppo Levi’s anche lo scorso anno ha raggiunto un primato di sostenibilità ambientale, risparmiando più di 360 milioni di litri di acqua per la loro nuova tecnologia di finissaggio amica dell’ambiente. Gli sforzi del marchio di moda per l’ecologia non sono finiti: attualmente stanno lavorando per ridurre ulteriormente i consumi idrici nell’intera filiera di produzione dei famosi jeans, ossia dai campi in cui viene coltivato il cotone fino alle lavanderie e alle fabbriche fornitrici. La campagna di sensibilizzazione per uno stile di vità più green e a zero impatto ambientale è rivolta anche ai consumatori che potranno leggere, nelle targhette interne dei prodotti Levi’s, messaggi ecologici.

[Fonte e foto: Levi’s]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.