Meraviglie della natura: il Kinabalu Park di Sabah

di Barbara 1

Il Parco Kinabalu prende il nome dal monte omonimo da cui è racchiuso, insieme al monte Tambayukon e le colline ai loro piedi. Questo paradiso della natura confina con Sabah, in Malesia, sull’isola del Borneo, ed è stato dichiarato dall’Unesco patrimonio dell’umanita’, per la sua inestimabile ricchezza in flora ed in fauna. Il Parco è rinomato per le numerose specie vegetali tra le piu’ antiche e rare al mondo, nascoste tra le foreste e le boscaglie, che sono circondate dai picchi delle montagne, quasi come un tesoro protetto da uno scrigno.

Le foreste sono ricche di querce, di muschi e di felci (oltre 300 specie), che si aprono ad una varieta’ di colori portata dai rododendri, che vanno dal rosso al rosa pallido, dal bianco al fucsia. Le specie piu’ rappresentate sono senza dubbio le orchidee, circa 1200, le quali fanno capolino dai cespugli, dalle rocce, accanto ai ruscelli, e l’estenuante bellezza di questi fiori culmina nella “collana bianca”, cosi’ soprannominata per il paragone con il prezioso oggetto. Una menzione meritano anche le piante carnivore, come la Nepenthes, formata da ampolle in cui sono racchiusi i succhi gastrici per intrappolare gli insetti.


La particolarita’ che si puo’ osservare al Kinabalu Park è il fiore piu’ grande del mondo, la Rafflesia, o fiore cadavere, per l’odore di carne putrefatta che emana, esso puo’ raggiungere un peso di oltre 10 Kg.

Il patrimonio ornitologico di questo parco è eccezionale, dall’occhionero, all’ eufrasia del Borneo (Euphrasia bomeensis) fino alla Silvia canterina. Tra le specie animali piu’ particolari invece c’è il leopardo nebuloso, una specie in via di estinzione, il tarsio, un piccolo primate dagli occhi tondeggianti, in grado di ruotare il suo capo di 180° per avvistare potenziali predatori. Le foreste sono popolate dal gibbone del Borneo, che è capace di saltare e divincolarsi tra gli alberi.

L’orango (in particolare Pongo pygmeus) rappresenta un animale tipico di queste zone, dal Borneo a Sumatra, dal grande interesse ecologico e scientifico-comportamentale ed ancora oggi è preda di cacciatori

Il Kinabalu Park è un paradiso da visitare, senza eguali al mondo ma è soprattutto un patrimonio che va difeso per il futuro, come ne esistono tantissimi altri al mondo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.