Petrolio dal carbone, la nuova idea di Romney (e di Hitler)

di Redazione 1

Non sappiamo se definirla una gaffe o addebitarla al pochissimo buon senso che circola nella testa dei Repubblicani americani, ma l’ultima idea del principale candidato del partito alla Casa Bianca, Mitt Romney, fa davvero venire i brividi: per non dipendere più dal petrolio straniero e far abbassare il prezzo della benzina basterà liquefare il carbone a stelle e strisce. Solo un’altra persona aveva avuto un’idea simile in passato, un certo Adolf Hitler.

All’epoca questa strategia, che sa tanto di ultima spiaggia, era giustificata dal fatto che la guerra aveva tagliato i rifornimenti alla Germania nazista e così si stavano sperimentando nuovi modi per poter continuare la Seconda Guerra Mondiale. Ma oggi che senso ha? E soprattutto, ha idea Romney di cosa significherebbe una scelta simile per l’ambiente?

Secondo molti l’idea di Romney servirebbe per contrastare l’ascesa delle auto elettriche o dei biocarburanti dato che il prodotto della liquefazione del carbone sarebbe sufficiente ad alimentare le auto a benzina. Ma per l’ambiente significherebbe una coltellata al cuore. Prima di tutto per le risorse del pianeta visto che non è possibile sciogliere il carbone ed avere benzina, ma bisognerebbe fare ricorso ad una serie di risorse intermedie che aumenterebbero il costo energetico del carburante del 20%, ma soprattutto la CO2 che si stima possa emettere un tale mix sarebbe di circa il doppio rispetto a quella emessa oggi dalla normale benzina.

Non ci sono dati precisi sugli altri gas serra, ma nella migliore delle ipotesi, spiega Ben Glasser dell’Università di Witwatersrand a Johannesburg, Sud Africa, questi ammonterebbero alla stessa quantità di quelli emessi oggi. Ma l’effetto collaterale peggiore sta nel fatto che se oggi si stanno sviluppando tecnologie alternative perché il petrolio costa sempre di più e si sa che sta per finire, se si sviluppasse un petrolio derivato dal carbone tale risorsa sarebbe potenzialmente infinita, con la conseguenza di letteralmente uccidere le rinnovabili, ed accelerare in maniera drastica le emissioni, con tutto ciò che ne consegue.

Photo Credits | Getty Images

Commenti (1)

  1. Thanks for sharing your thoughts about ig.
    Regards

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.