Rifiuti, l’Italia rischia sanzioni per 280 milioni di euro

di Redazione 2

Raccolta differenziata, si o no? Inceneritore, si o no? Malagrotta, si o no? Per la pessima gestione dei rifiuti il nostro Paese rischia dall’Europa multe per 280 milioni di euro. Ma le cifre non finiscono qui: negli ultimi anni le discariche in Italia sono passate da 5.000 a 214, ma quante di queste sono a norma? Quando verranno affrontati i problemi relativi alla gestione dei rifiuti?

Il minstro dell’Ambiente Corrado Clini intervnuto nella riunione del Consiglio Ambiente a Bruxelles assicura l’Europa dicendo che

L’Italia è impegnata a promuovere il recupero di materia e di energia dai rifiuti, attraverso l’estensione a tutte le regioni dei programmi per la raccolta differenziata e la progressiva riduzione delle discariche

e aggiunge

è necessario adottare misure urgenti a livello nazionale che erano all’esame del Parlamento e rischiano di essere vanificate per la chiusura anticipata della legislatura.

Forse non c’è bisogno di aggiungere che il tempo per mettere in atto queste migliorie c’è stato e che ogni governo che sale al Parlamento, sia esso di politici o di tecnici, i problemi urgenti finiscono sempre per essere tra gli ultimi ad essere presi in considerazione, perché verrebbe da aggiungere “prima si è intervenuto su questioni più urgenti”. Ma l’Italia è in fase di stallo e non solo da quando il governo Monti si è insidiato al Colle. E come sempre, a farne le spese siamo noi cittadini. Rischiamo di dover pagare 56 milioni di euro di provvisionale, 46 milioni ogni sei mesi per la mancata messa in sicurezza e chiusura delle discariche non in regola; e  ulteriori sanzioni per 180 milioni l’anno si potrebbero pagare per la non corretta gestione dei rifiuti in Campania. E Roma non è da meglio perché la Capitale rischia sanzioni per continuare ad utilizzare in modo quasi esclusivo la discarica di Malagrotta per lo smaltimento dei rifiuti, non trattati, non riciclati e non utilizzati per produrre energia pulita.

[Fonte: Adnkronos]

[Photo Credit | Thinkstock]

Commenti (2)

  1. We’re a gaggle of volunteers and starting a new scheme in our community. Your site provided us with valuable information to work on. You have done a formidable process and our entire group shall be thankful to you.

    http://engatirunelveli.com/cat/service-providers/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.