Ambiente e arte al museo di Villa Croce, “Lost in view” di Kurt Fleckenstein

di Valentina Ierrobino 2

La Green Art con l’artista tedesco Kurt Fleckenstein prende vita in Lost in view, un’installazione ambientale creata per il museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce, a Genova. L’artista ha trasformato le ampie sale della villa di impronta neoclassica, in uno stretto e claustrofobico labirinto che riproduce sulle pareti e sul soffitto il disegno in bianco e nero del pavimento del piano nobile dell’edificio ottocentesco. Lo spazio si concentra nelle forme che si ripetono in tutte le direzioni, disorientando il visitatore che trova, nelle finestre dell’edificio, le uniche vie di fuga da quel percorso angosciante. Ma riuscirà a trovare l’uscita in uno spazio privo dei tradizionali punti di riferimento, o rimarrà “Perduto nello spazio”?

L’illusione del visitatore/fruitore aumenta ancor più quando si rende conto che alcune delle finestre del labirinto sono anch’esse illusioni, riproduzioni della realtà, proiettate da una webcam che riprende in tempo reale le vere finestre dell’edificio. Egli sarà costretto ad abbandonare i suoi tradizionali punti di riferimento e, Perduto nello spazio, dovrà trovare la via d’uscita solo attraverso la forza della sua immaginazione e nell’inedita percezione della realtà imposta dalla lettura dell’opera d’arte.

Kurt Fleckenstein è nato in Germania, a Baden-Wuttemburg dove vive e lavora, dividendosi nella sua seconda patria, la Polonia. Dopo gli studi universitari si è dedicato alla progettazione urbana, con l’apertura dei Paesi dell’Est all’Europa e all’Occidente; ma dal 2003 ha focalizzato la sua attenzione sulla installazione di opere di Green Art in spazi pubblici. Opere che reinventano lo spazio e la percezione sensoriale della tridimensionalità per stimolare nel fruitore ad una risposta attiva, una soluzione per tornare alla realtà vera di tutti i giorni. La mostra di Green Art Lost in view si aprirà giovedì 9 agosto al museo di Arte contemporanea di Villa Croce, a Genova, dove rimarrà fino al 18 settembre 2011.

[Fonte: Museo di Villa Croce; Furt Fleckenstein]

[Foto: Kurt-Fleckenstein]

Commenti (2)

  1. Everything is very open with a very clear explanation of the challenges.

    It was really informative. Your site is useful. Many thanks for sharing!

    my webpage … ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.