Allergie, bollettino pollinico settimana 3-8 luglio 2014

di Redazione Commenta

Scopriamo insieme attraverso le previsioni del bollettino pollinico della settimana, quali saranno i pollini a cui chi soffre di allergie dovrà porre maggiore attenzione nelle giornate dal 3 all’8 luglio 2014, a seconda delle varie zone d’Italia.

Per chi soffre di allergie, ecco le previsioni del bollettino pollinico di questa settimana de Ilpolline.it: per la zona di Alpi e Prealpi, per le giornate dal 3 all’8 luglio 2014, troviamo un calo delle cupressaceae e taxaceae, ormai assenti in diverse giornate; restano stabili, invece, i pollini di fagaceae e graminae a concentrazioni medie, mentre si prevede la presenza di pollini di plantaginaceae a concentrazioni medio alte. I pollini di urticaceae e polygonaceae saranno presenti nell’aria in concentrazioni basse, mentre a seconda delle giornate la concentrazione per le spore di alternaria potrà risultare anche media.

Situazione complicata nella zona dell’Appennino Centro Adriatico in particolare per chi soffre di allergie nei confronti dei pollini di fagaceae e graminae (previste concentrazioni medio alte) e di plantaginaceae (che si manterranno stabili ad alte concentrazioni in tutte le giornate). Concentrazioni alte e costanti anche per le spore di alternaria, mentre diminuisce la presenza di pollini di cupressaceae e taxaceae e restano stabili, a concentrazioni medio basse, i pollini delle urticaceae.

Per gli allergici che vivono nella zona del Centro Tirreno si segnala l’aumento delle spore di alternaria nei prossimi giorni, la diminuzione dei pollini delle graminae e il persistere a concentrazioni variabili (basse, medie o anche alte) dei pollini di fagaceae. I pollini di pinaceae dovrebbero risultare praticamente assenti nelle giornate dal 3 all’8 luglio 2014.

Secondo le previsioni del bollettino pollinico della settimana, fino all’8 luglio dovremmo trovare nella zona del Nord Adriatico, concentrazioni medio alte di spore di alternaria e concentrazioni costantemente alte di pollini di plantaginaceae, mentre calano fin quasi a scomparire quelli delle oleaceae. Persistono invece a concentrazioni medie o alte, a seconda delle giornate e delle condizioni atmosferiche, i pollini delle graminae, sempre molto temuti.

Per chi soffre di allergie nel Nord Tirreno le previsioni del bollettino pollinico vedono le spore di alternaria presenti solo a basse concentrazioni, così come i pollini di plantaginaceae, graminae e urticaceae, mentre dovrebbero risultare pressoché assenti i pollini di oleaceae, pinaceae e plantaginaceae. Attenzione invece ai pollini di fagaceae e della Castanea sativa in particolare, che si presenteranno costantemente ad alte concentrazioni nell’aria. Nella zona della Pianura Padana si mantengono ad alte concentrazioni i pollini di plantaginaceae e le spore di alternaria, nonché a medie concentrazioni i pollini di graminae, mentre calano quelli di cupressaceae e taxaceae.

In Sardegna situazione difficile per alcuni allergici: presenza media dei pollini di graminae e oleaceae, ma soprattutto presenza ad alte concentrazioni, probabilmente in tutte le prossime giornate, dei pollini di plantaginaceae e delle spore di alternaria. Il bollettino pollinico per i prossimi giorni di luglio 2014 mette in guardia, per chi vive nella zona del Sud Adriatico, in particolare contro le spore di alternaria, presenti ad alte concentrazioni nell’aria. Persistono comunque, anche se a concentrazioni basse, i pollini di graminae, urticaceae e oleaceae.

Photo credits |Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.