Cane gigante individuato dal satellite: come ritrovare il proprio cane con Google Earth

di Paola P. 4

Tra una notizia seria e l’altra, capita di imbattersi anche in episodi strani e divertenti, così oggi rompiamo un po’ le righe e ci prendiamo una pausa da polemiche sul nucleare e rincaro benzina per raccontare la curiosa storia di Boris, un cane gigante, ma così gigante che si riesce a vederlo persino dal satellite.

Certo, Jim Gray, l’ideatore delle mappe digitali alla base di Google Earth, non avrebbe mai immaginato che, tra le tante funzioni utili del suo programma, si sarebbe annoverata quella di ritrovare cani smarriti.


In realtà, Boris, un mastino di 90 kg non si era affatto perso, ma stava tranquillamente sdraiato nel giardino dei suoi proprietari a prendere il sole.
D’altra parte, vista la mole, non fatichiamo a credere che sarà anche abbastanza pigro!

L’episodio è accaduto a Bournemouth, cittadina della Gran Bretagna meridionale.
La proprietaria del cane è Fran Miller che, esplorando l’area circostante il suo albergo su Google Earth, ha improvvisamente notato una grossa macchia marrone nel giardino di casa sua.
Dopo le perplessità iniziali, immaginate qual è stato il suo stupore quando ha capito che si trattava del suo enorme mastino!
La proprietaria ha così commentato:
Sapevo già che si trattava di un cane dalla dimensione fuori dal comune, ma non pensavo che fosse così grande da poter essere addirittura individuato dallo spazio!
I satelliti usati da Google Earth per scattare le immagini operano ad un’altezza compresa tra le 300 e le 450 miglia.
Se avete perso il vostro cane di stazza enorme prima di distribuire in giro volantini con la sua foto, d’ora in avanti, provate a fare un salto su Google Earth!
[Fonte: www.ansa.it]

Commenti (4)

  1. si ma le foto di google heart (che io sappia) non si aggiornano costantemente! non capsco -.-‘

  2. Il cane stava in giardino probabilmente quella è la sua postazione quotidiana, sicuramente non era in tempo reale… 🙂 ma chissà un giorno ci riusciremo ad avere le immagini in tempo reale ritrovando tutti i dispersi non solo i cani 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.