Un’anticipazione del Padiglione d’Israele all’Expo Gate di Milano: agricoltura, gestione delle risorse e sviluppo sostenibile

di Redazione 1

Israele ci aspetta all’Expo Gate di Milano: Sabato 29 e Domenica 30 Novembre 2014 potremo conoscere più da vicino le tradizioni della “terra del latte e del miele” e capire come mai questo paese è  così all’avanguardia quando si parla di tecnologia e gestione dell’acqua oltre che di sviluppo sostenibile.

Vi state chiedendo come ha fatto Israele, una te terra arida e con poche risorse naturali a diventare un terreno particolarmente fertile in soli 66 anni? All’ Expo Gate di Milano avremo un’anticipazione del padiglione d’Israele “Fields of Tomorrow”!

Il commissario generale Elazar Cohen ci fornisce però già una piccola ma importante anticipazione:

Un paese con risorse naturali limitate come Israele, fin dalla sua nascita ha dovuto impostare la sua politica agricola sulla base di un approccio a lungo termine. La scarsità delle risorse naturali ha portato il paese ad essere un pioniere nell’uso di tecnologie innovative, al fine di compensare la carenza naturale di risorse. Pur con un’eredità di migliaia di anni in cui i cambiamenti nel corso del tempo sono stati lenti, oggi il comparto agricolo è interamente basato sulla tecnologia e riesce a tenere il passo grazie alla rapidità delle innovazioni

Chi prenderà parte all’evento avrà anche modo di toccare quasi con mano questa realtà grazie ad a alcune delle eccellenze israeliane e alla presenza delle autorità, ospitati dall’ambasciatore di Israele S.E. Naor Gilon che offrirà anche un cocktail; ci sarà anche spazio per i bambini con intrattenimento creato appositamente per loro e non mancheranno degustazioni culinarie dei sapori della tradizione israeliana.

La meravigliosa terra d’Israele sarà all’Expo Gate in via Luca Beltrami, Spazio Sforza (Milano).

Commenti (1)

  1. A person essentially assist to make seriously articles I would state.

    That is the first time I frequented your web page and so far?
    I amazed with the research you made to make this particular put up extraordinary.
    Wonderful task!

    Have a look at my blog post – ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.