Aerei ecologici: la Nippon Airlines risparmia sul peso dei passeggeri facendoli andare in bagno

di Redazione Commenta

Già non è molto simpatico che, prima di salire su un aereo, gli impiegati invitino i passeggeri a togliersi le scarpe e svuotare le bottiglie d’acqua, ma adesso si sta proprio esagerando. Nel segno dell’ecologia, la compagnia giapponese Nippon Airlines chiede ai propri passeggeri di svuotarsi la vescica prima di salire a bordo.

L’esperimento, che varrà per ora solo per il mese di ottobre, consisterà nel chiedere a tutti i passeggeri di utilizzare il bagno prima di salire sull’aereo, al fine di perdere qualche chilo prima di volare. Questa stramba idea è venuta quando qualcuno ha spiegato che un aereo più leggero consuma meno carburante. Secondo quanto sostengono i dirigenti della Nippon Airlines, con questo escamotage sperano di risparmiare circa 5 tonnellate di emissioni di carbonio in soli 30 giorni.

Ma c’è anche un altro aspetto verde da tenere in considerazione. Se andiamo al bagno in aereo, ogni volta che tiriamo lo scarico si consuma un litro di carburante per l’elettricità, così per i voli più brevi è tecnicamente più ecologico.

Ma per fortuna altre compagnie aeree cercano il risparmio energetico in altri modi. L’American Airlines ad esempio sta adeguando di tutti i suoi aerei con i LED al posto delle oltre 1.600 luci per apparecchio, e la tecnologia LED sarà utilizzata anche negli hangar a Fort Worth, sede della compagnia aerea. La variazione è riportata come la più grande installazione singola di illuminazione a LED negli Stati Uniti.

Mentre il trasporto aereo è il più “pesante” quando si parla di impronta di carbonio, le compagnie aeree hanno apportato modifiche importanti negli ultimi due anni per attrezzarsi, snellire le rotte, e persino utilizzare diverse fonti di combustibile in modo da rendere la flotta più forte e più ecologica. Un’altra compagnia americana ha deciso di tenere i finestrini abbassati per tutto il tragitto per risparmiare sui costi di riscaldamento e raffreddamento. Anche l’industria aerea si adegua come può al vivere ecologico.

Fonte: [Treehugger]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.