USA e Green Economy, come usare i terreni inquinati

di Valentina Ierrobino 3

…trasformando quei terreni inquinati in spazi per impianti solari e fattorie eoliche! Questa la soluzione adottata dagli USA per i terreni della San Joaquin Valley, in California. Nei piani urbanistici di alcuni anni fa questi terreni, migliaia di ettari, erano stati destinati all’agricoltura, ma il continuo accumulo di sale e selenio, dopo anni di irrigazione, li ha resi inquinati e non più utilizzabili.

Oltre 12.000 ettari di terreno saranno così convertiti in spazi per costruire una centrale solare, forse la più grande al mondo.

Il progetto che porterà alla realizzazione dal Westland Solar Park, questo il nome della centrale solare, ha ricevuto il sostegno degli agricoltori della zona, degli amministratori dell’agenzia pubblica Westlands Water District che rifornisce di acqua le fattorie della valle californiana, e anche degli ambientalisti statunitensi. La notizia si legge nella rivista New York Times, dove è scritto che la centrale solare arriverà a produrre un quantitativo di energia pari a quella prodotta da alcune centrali nucleari di grossa dimensione. La realizzazione del parco solare porterà vantaggi all’ambiente alla natura, ma anche agli agricoltori locali che vedranno giungere maggiore acqua ai loro campi, con una prospettiva di maggior rendimento agricolo annuale, senza contare i benefici per la salute. Il riutilizzo dei terreni inquinati della San Joaquin Valley, in Californiain, inoltre potrebbe essere un modello nel campo delle energie rinnovabili per il recupero di altre zone danneggiate dall’uomo e non più produttive o utilizzabili. Negli Stati Uniti già si cercano altre aree dismesse da convertire alla produzione di energia pulita. L’Agenzia per la Protezione Ambientale degli Stati Uniti e il Laboratorio Nazionale per l’Energia Rinnovabile stanno già monitorando decine di ex discariche e terreni abbandonati per farne impiantare fattorie eoliche e centrali per la produzione di energia solare, energia pulita, rinnovabile e Green.

[Fonte: La Stampa]

[Foto: sunpowercorp]

Commenti (3)

  1. I was more than happy to find this website. I wanted to thank
    you for ones time due to this fantastic read!!
    I definitely savored every little bit of it and I have you saved as a favorite
    to check out new information in your blog.

    Stop by my blog post … ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.