Bottiglie pet, nasce nuovo programma di recupero

di Marco Mancini Commenta

Anche se siete soliti effettuare la raccolta differenziata, da marzo prossimo potreste provare una nuova forma di riciclo, decisamente più conveniente. Il progetto si chiama “Nuova vita al pet” e prevede la presenza di compattatori di bottiglie di plastica dell’acqua e non solo all’interno dei supermercati che aderiscono all’iniziativa. Tutti i clienti che vorranno parteciparvi, potranno portare le loro bottiglie in questi negozi, riciclarle in questi appositi scompartimenti, ed ottenere in cambio delle agevolazioni come sconti o altre promozioni che deciderà il supermercato.

L’obiettivo dell’iniziativa, voluta da Ministero dell’Ambiente, Regione Veneto e Acqua San Benedetto, è di recuperare dal ciclo dei rifiuti quante più bottiglie di plastica possibile, in maniera tale da ridurre l’inquinamento da CO2 legato allo smaltimento non corretto che ne sarebbe derivato se non si fosse effettuata la differenziata, e quello conseguente alla produzione di nuove bottiglie. Dalla plastica recuperata infatti, sarà possibile poi produrre nuove bottiglie, riducendo i costi per tutti.

Un progetto pilota per un nuovo modello di riciclo del pet in Italia. L’azienda che fornisce la bottiglia di acqua alla rete di distribuzione dà la possibilità all’utente finale di recuperarla ottenendo un benefit, attivando un meccanismo diretto di rapporto tra creatore del bene, distributore e consumatore. “Nuova vita al Pet” attiverà in Italia un sistema di recupero evoluto rispetto a quello già tentato con la raccolta differenziata

ha dichiarato il Ministro dell’Ambiente Corrado Clini, a cui si è aggiunto il presidente del Veneto Luca Zaia che ha spiegato come questa rientri tra le politiche della Regione per rientrare nei parametri di Kyoto ed in tutti gli accordi internazionali sull’ambiente. La prima catena ad avere aderito è stata la Coop, ma trattandosi di catena nazionale siamo sicuri che non limiterà quest’iniziativa solo al Veneto, ma presto la espanderà a tutti i negozi d’Italia. Attendiamo l’adesione di altre sigle.

Photo Credits | Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.