Impianti fotovoltaici sull’autostrada, la Messina-Palermo va a sole

di Valentina Ierrobino Commenta

E’ stato approvato il 26 luglio il progetto per l’installazione di un impianto fotovoltaico per ogni fabbricato presente lungo l’autostrada Messina-Palermo.
L’iniziativa verde prende vita grazie al finanziamento di oltre 3.725.000 milioni di euro del fondo “Obiettivi per le energie rinnovabili solari“. Circa il 20% del costo totale dell’impianto fotovoltaico sarà cofinanziato dal gruppo Consorzio per le Autostrade Siciliane (CAS).

L’installazione di impianti fotovoltaici su ogni fabbricato dell’autostrada nel tratto Messina-Palermo, comprese le palazzine sede e gli svincoli, sarà in grado di fornire circa 368 Kwp di energia pulita.

Il progetto prevede la realizzazione di tetti ventilati per la duplice produzione di energia elettrica e per la termoregolazione della temperatura degli edifici stessi. L’energia pulita prodotta dall’autostrada Messina-Palermo servirà ad alimentare i caselli autostradali, le biglietterie e le casse automatiche, l’illuminazione, ma anche i telepass e i servizi per il comfort degli operatori, come ad esempio i condizionatori elettrici.

Matteo Zapparrata, Commissario Straordinario del Consorzio, già dallo scorso dicembre aveva in progetto di passare alle rinnovabili per il tratto autostradale Messina-Palermo, non solo per risparmiare sui costi di gestione, ma anche per ridurre sensibilmente le emissioni di Co2 e l’inquinamento atmosferico. Studi recenti hanno dimostrato che chi vive nei pressi delle autostrade, e respira un maggior quantitativo di anidride carbonica, aumenta sensibilmente la possibilità di sviluppare allergie ed asma. Leggiamo la dichiarazione del Commissario Straordinario del Consorzio per le Autostrade Siciliane:

Ritengo importante e significativo questo progetto per le sue finalità energetiche, ambientali ed economiche. Un altro significativo fiore all’occhiello nel rilancio delle attività del CAS. Una felice scelta che coniuga innovazione ed utilità raggiungendo concreti obiettivi.

L’iniziativa non è nuova nel panorama italiano ed europeo, basti citare il corridoio verde per la mobilità sostenibile che si realizzerà nel tratto autostradale tra Modena e Monaco di Baviera, ma dà nuove speranze per un mondo sempre più sostenibile.

[Fonte: CAS]

[Foto: capocalava]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>