la raccolta differenziata: un dovere per il presente, un diritto per il futuro

di Redazione 2

La raccolta differenziata è un sistema di ripartizione dei rifiuti, in base ai materiali da cui sono composti, in modo da semplificare il recupero degli elementi riciclabili e da facilitare lo smaltimento di quelli non riutilizzabili. Un decreto legge del 1997 ha stabilito che il sistema della raccolta differenziata dovesse essere obbligatorio in tutte le citta’ italiane, tuttavia non in tutte le regioni questo sistema è stato applicato ed infatti ci sono zone del nostro paese, come la Campania, che vivono una vera e propria emergenza rifiuti, poiche’ le discariche sono stracolme.

Per organizzare una raccolta occorrono fondi ed una gestione precisa del sistema di differenziamento, occorrono cassonetti differenti, dislocati nelle diverse aree urbane, per consentire a tutti i cittadini di fruirne, occorre stabilire orari di raccolta precisi, per evitare che i cassonetti siano stracolmi nei centri abitati.


Il primo passo per una buona raccolta è distinguere i propri rifiuti in :
  • umido: include tutto l’ organico, come avanzi di cibo, frutta, bucce, fondi di te’ e caffe’, fogliame secco.
  • plastica: bicchieri, piatti, involucri di giornali o di scatolame
  • carta: riviste, giornali, quotidiani, cartoncini, cartone, escluse la carta oleata, la carta carbone.
  • alluminio: negli appositi contenitori cilindrici, in cui depositare latte, lattine di bevande, stagnola dei vari contenitori per alimenti.
  • vetro: nei contenitori a campana (in alcune regioni vi sono piu’ contenitori, di vario colore, per depositare i vetri diversi, ad es. verde, scuro, trasparente), in cui depositare bottiglie di vetro, contenitori, vetri rotti.
  • pile scariche: si depositano negli appositi contenitori, spesso in prossimita’ delle farmacie.
  • medicinali scaduti: si depositano in farmacia.
  • oli di scarico: si depositano negli appositi centri di raccolta.
  • cocci, ceramiche: si depositano in cassonetti, spesso messi accanto alle campane per il vetro.
  • materiale domestico in disuso: quali elettrodomestici, mobili, etc. vengono raccolti da un servizio comunale preposto, che viene di solito contattato personalmente.
La raccolta differenziata è un dovere ed un diritto che ogni cittadino ha, per rendere piu’ pulito l’ambiente che lo circonda, per ridurre i consumi e gli sprechi di materiale.

Commenti (2)

  1. Howdy! I’m at work surfing around your blog from
    my new apple iphone! Just wanted to say I love reading through your blog
    and look forward to all your posts! Carry on the
    superb work!

    Also visit my webpage … ig

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.