Primove, una nuova tecnologia per autobus elettrici

di Matteo Carriero 1

Una nuova tecnologia per autobus elettrici alla prova in Germania: 2,9 milioni di euro saranno stanziati a Braunschweig, in Bassa Sassonia, per un progetto basato sulla tecnologia Primove. È stato annunciato nella conferenza tenuta in occasione del lancio di PrimoveCity, il sistema di trasporti pubblici che permette ai mezzi elettrici di ricaricarsi automaticamente grazie a dei trasmettitori collocati in punti strategici della rete stradale, sotto l’asfalto.

La tecnologia Primove per i nuovi autobus non è al suo primo test, in quanto già sperimentata con ottimi risultati ad Augsburg, in Baviera. Il sottosegretario di Stato al Ministero dei Trasporti tedesco, Rainer Bomba, ha dichiarato:

I risultati delle prove di Augsburg dimostrano che la tecnologia Primovecity è pronta per diffondersi nel settore del trasporto pubblico.

La nuova tecnologia, in parte italiana, è stata sviluppata dall’azienda Bombardier, che si occuperà dell’installazione e dell’ottimizzazione del sistema Primove nella città di Braunschweig, reimpostando parte del sistema dei mezzi pubblici entro i presupposti necessari al funzionamento del nuovo sistema, che non richiede fili elettrici né binari di alcun genere.

Saranno due gli autobus pilota inseriti in città, e copriranno una distanza di 12 km usufruendo di 7 postazioni di ricarica occultate sotto il manto stradale. Il primo giro dei nuovi autobus elettrici in Germania è previsto per il 2013. Non si esclude, inoltre, che in futuro la nuova tecnologia possa essere applicata anche in Italia. Ne ha parlato Roberto Tazzioli, il presidente di Bombardier Transortation Italia:

Primove è la soluzione che nei prossimi mesi andremo a proporre alle amministrazioni locali in Italia. Siamo a una svolta fondamentale per la mobilità sostenibile delle nostre città. Una tecnologia che senza l’uso di cavi e catenarie è in grado di alimentare tram e bus è perfetta per preservare il patrimonio architettonico e paesaggistico dei centri storici del nostro Paese.

Photo Credits | Chοkz su Flickr

Commenti (1)

  1. Dal dieci anni sono 30 autobus elettrici a Genova e a Torino con tecnologia ricarica senza fili de tecnologia IPT de Conductix-Wampfler -attestanno l’ineguagliabile efficienza tecnologica ed economica degli autobus elettrici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.