Pannolini ecologici per i bambini del futuro: iniziativa ammirevole del Comune di Genova

di Paola P. 2

Un pannolino usa e getta richiede 500 anni per essere smaltito.
Un terzo della produzione di rifiuti domestici è costituita proprio da pannolini.
In un tempo neanche molto lontano, qualche generazione fa, i bambini venivano cambiati con panni riutilizzabili, lavabili ed economici.
Oggi, con l’avvento dell’era consumistica, usare un panno fatto in casa per i neonati sarebbe considerato anacronistico e fuori moda.
Così i genitori, suggestionati anche da pubblicità sempre più impressionanti (in alcune sembra quasi che questi pannolini magici assorbano laghi interi e facciano anche le pulizie di casa!), si ritrovano in farmacia o al supermercato a spendere centinaia di euro in mega confezioni di questi pannolini superpulenti.

Un’iniziativa del Comune di Genova, denominata “Pannolini ecologici per i bambini del futuro” ha pensato ad un ritorno al passato, rilanciando i pannolini tradizionali, riutilizzabili più volte.
Questi ecopannolini, per il momento, verrano usati “in prova” dagli asili nido comunali, ma potranno anche essere acquistati da privati nei negozi convenzionati (la lista è disponibile sul sito del Comune di Genova).


Cinquecentosettanta kit di pannolini sono stati finora acquistati dal Comune di Genova dalla ditta specializzata che li produce.
Ogni confezione contiene quattro pannolini lavabili in spugna di cotone anallergico, una mutandina impermeabile e trasparente e cento veli atossici e anallergici per l’igiene intima del bambino, che possono essere buttati direttamente nel Wc.

L’iniziativa è ammirevole e merita il pieno appoggio.
Coltivare la coscienza civica sin dall’inizio, sin da bambini, anche se i neonati ovviamente non se ne rendono conto, è un atto di responsabilità ambientale da parte dei genitori del futuro per i bambini del futuro.
Il nome del progetto non poteva dunque essere più azzeccato.
Se vogliamo ci sia un futuro per i nostri bambini, iniziare ad inquinare meno e partecipare alle ecoiniziative è il primo passo per consegnare ai nostri figli un mondo più pulito, senza rifiuti.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.