Auto elettriche, ecco i modelli per il futuro

di Redazione 2

Al momento, le vere auto elettriche sono rare. In effetti, la versione più comune è quella utilizzata sui campi da golf, permessa anche in città, che raggiunge al massimo 50 km/h. Ma ora a Detroit intendono fare sul serio e costruire macchine elettriche nel vero senso della parola, cioè che siano uguali alle macchine attuali, solo che al posto del serbatoio di benzina avranno una batteria elettrica.

Non aspettatevi che il primo prodotto sia molto diverso da quelli disponibili oggi sul mercato. Anche se i motori elettrici occupano meno spazio rispetto a quelli convenzionali a combustione interna, i designer Ford e GM hanno ammesso che non è necessario ridisegnare radicalmente gli esterni dell’auto. L’obiettivo è di rendere gli interni più spaziosi e le automobili più piccole e più aerodinamiche.

Nel corso del tempo, tuttavia, le automobili elettriche sono tenute ad evolversi inevitabilmente come forma e funzione. La Toyota Prius, una ibrida elettricità-gas, ha già dimostrato che alcuni cambiamenti sono possibili per migliorare l’efficienza.

Le auto elettriche ad esempio non hanno bisogno dello stesso impianto di ventilazione e raffreddamento di quelle normali, e quindi già qui si risparmia un bel po’ di spazio. Insieme ad esso, salta anche il cofano. Fisker Automotive definisce il proprio prodotto “la prima auto sportiva ecologica americana, che ha la missione di creare una serie di belle automobili ecocompatibili che vanno incontro all’ambiente senza compromessi”.

Fisker produrrà una berlina a quattro porte che sarà costerà circa 87.500 dollari (circa 64.000 euro) sul mercato americano già dall’anno prossimo. La macchina raggiungerà gli 80km/h con il motore elettrico, coadiuvato da un piccolo motore a gas che non sposta le ruote, ma serve per ricaricare le batterie.

La Tesla Roadster è un altro bell’esempio di auto elettrica del futuro. Costerà meno di 50.000 dollari (36 mila euro) per una elegante berlina 4 porte pronta nel 2011. Il prezzo resta una questione chiave nel breve termine. Il tanto atteso Chevy Volt costerà circa $ 40.000 (29 mila euro) avrà un motore ibrido e raggiungerà i 60 km/h.

Ma nonostante le scarse prestazioni tecniche, sono allo studio anche altri tipi di macchine elettriche, molto più simili a quelle a benzina. Un esempio sarà The Ultimate Aero EV (foto sopra), una vettura sportiva elettrica della Shelby Supercars, che andrà da zero a 100 in 2,5 secondi e raggiungerà una velocità massima di 334 km/h.

Paradossalmente, un “problema” delle auto elettriche è che sono troppo silenziose. Questo, secondo i politici americani, potrebbe essere un problema per i pedoni e i ciclisti che non sentono arrivare le auto. Per questo motivo è allo studio una legge che obbligherà le case costruttrici ad immettere un qualche sistema rumoroso che permetta di avvertire che sta arrivando un auto elettrica. Il futuro è anche questo.

Fonte: [Livescience]

Commenti (2)

  1. Ma la macchina elettrica e conveniente in questi giorni?
    Oltre farla andare elettricita nn si può farla andare anche con il sole?

    1. Ci sono prototipi anche per l’auto solare, oppure si può utilizzare energia elettrica proveniente da fonti rinnovabili e l’auto elettrica è ancora più pulita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.