Quanto inquina il vostro cellulare?

di Marco Mancini 3

Sul sito internet della CNET, una compagnia che si occupa di prodotti tecnologici, sono apparse due liste che mostrano dati interessanti sull’uso dei cellulari, sulla loro emissione di radiazioni.

Ve lo diciamo da subito, questi dati non accusano o assolvono nessuna compagnia che produce telefonia, nè risolvono l’annosa questione se le radiazioni facciano male oppure no. Ma indica soltanto la capacità del singolo telefonino di essere a norma o meno in quanto ad emissioni. Tutto ciò però non significa che se il vostro cellulare non compare nella lista vuol dire che siete a rischio tumore, si tratta soltanto di un’emissione eccessiva e niente di più.


Ciò non toglie che tutti gli studi fatti sinora che hanno legato le radiazioni dei cellulari con i tumori non valgano, perchè alcuni ricercatori internazionali hanno riconosciuto un legame con tre diversi tipi di tumori cerebrali dovuti ai cellulari. La Food and Drug Administration, l’organo internazionale che vigila sui prodotti dannosi per la salute, ha affermato che dati certi ancora non ce ne sono, quindi non è il caso di creare allarmismi.

Fatta questa premessa, analizziamo i dati. Per essere immessi in commercio i cellulari devono superare una sorta di esame di ammissione. Devono cioè conseguire il SAR (Specific Absorption Rate), un indice di assorbimento del corpo delle radiazioni emesse dal cellulare stesso. In Europa il limite entro il quale si può ottenere il SAR è di 2 w/kg, cioè due watt al chilogrammo, mentre negli Stati Uniti e in Canada è 1,6. La rilevazione riguarda il livello massimo di radiazioni emesse quando il cellulare è in funzione vicino ad un orecchio.

Tra i cellulari in commercio, quelli che emettono più radiazioni, che raggiungono quindi il limite di 1,6 w/kg, sono i Motorola. Per la precisione il V195s è il più pericoloso, e altri 3 modelli lo seguono a ruota. I modelli Motorola a rischio sono addirittura 6 nei primi 10, mentre molto inquinanti sono anche i Blackberry. La lista completa è qui. Da questo punto di vista invece il migliore è LG KG800, che emette solo 0,135 w/kg, seguito dal modello Razr V3x che salva la reputazione della Motorola. Nei primi 10 l’azienda americana compare due volte, mentre va molto bene la Samsung e la Nokia. Ecco la lista.

Sul sito poi compaiono tutti i modelli in commercio al momento (o quasi) con i relativi consumi, giusto per farvi un’idea di quanto il vostro cellulare è radioattivo. Ma non vi preoccupate se vedete consumi alti, non è detto che avrete danni in futuro.

Commenti (3)

  1. Io invece se avvessi un telefono che emette molto mi preoccuperei, lo cambierei perchè nessuno studio ha smentito che non facciano male, è anche vero che nessuno ha detto che facciano male, ma con la salute la prudenza non è mai troppa.

  2. davverO mOltO interessante..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.