Sun & Cloud, la prima fotocamera ad energia rinnovabile

di Redazione Commenta

Negli ultimi anni il settore del rinnovabile si è espanso anche ai gadget tecnologici. Abbiamo visto comparire i primi modelli di cellulari ad energia solare, ma questo dispositivo probabilmente li batte tutti. Si chiama Sun & Cloud ed è una fotocamera digitale che si ricarica con l’energia solare e con quella meccanica. Le sue funzioni sono identiche a quelle di qualsiasi fotocamera digitale oggi sul mercato (fa sia foto che video, ha 15 filtri diversi e tre modalità di scatto, ritratto, normale e macro), con l’unica differenza che non ha bisogno di batterie per funzionare.

Ognuna delle sue componenti infatti si ricarica al sole o persino con l’energia meccanica, ovvero un dispositivo che, girando una semplice manovella, ricarica la macchinetta. I produttori di Ac Gears hanno pensato proprio a tutto in quanto hanno voluto ragionare anche nei casi più estremi come quello di una persona che è troppo pigra per muovere la manovella, e non può mettere la macchinetta al sole perché magari è una giornata nuvolosa. A questo punto l’unico “legame” con i vecchi dispositivi è un cavo USB che permette di ricaricare la fotocamera collegandola al computer.

La composizione è semplice. Sulla parte superiore della fotocamera è installato un pannello solare che è in grado di auto-generare energia elettrica automaticamente incamerata in una batteria interna. Inoltre, la fotocamera può essere caricata anche manualmente con una manovella tramite energia cinetica, o tramite ricarica USB. Quindi letteralmente la fotocamera può essere utilizzata ovunque, anche se siete impegnati in una spedizione in capo al mondo e non avete la possibilità di comprare batterie nuove o collegarla alla rete elettrica.

Ma chissà quanto costerà questo prodigio della tecnica. Meno di quanto pensiate. Se acquistato sul sito del produttore, il costo è appena di 199 dollari, circa 155 euro, più ovviamente le spese di spedizione. Nulla comunque in confronto al risparmio sul lungo periodo, o anche a confronto con le moderne fotocamere digitali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.