Think Green 2014 a Taranto, ospiti e programma incontri e conferenze

di Redazione Commenta

Torna il Think Green a Taranto: dal 26 al 29 giugno si terrà la nuova edizione del festival del giornalismo ambientale e dell’ecosostenibilità, con una nuova edizione ricca di ospiti, conferenze, incontri e dibattiti. Vediamo insieme nel dettaglio il programma del Think Green Festival 2014 che si svolgerà in diverse location, tutte nel borgo antico di Taranto: in Palazzo Galeota, nell’ex Caserma Rossarol, nella Sala degli Specchi e in Largo San Gaetano.

La nuova edizione del Think Green, il festival del giornalismo ambientale e dell’ecosostenibilità, inizia domani a Taranto e proseguirà fino a domenica prossima, 2 giugno 2014. Anzitutto, ecco alcune frasi del comunicato ufficiale sulla presentazione del festival che esplicano in maniera sintetica e significativa gli obiettivi della manifestazione:

Think Green vuole essere un momento di riflessione e dibattito sulle sfide fondamentali che aspettano il giornalismo nell’era del cambiamento climatico e della crisi economica globale. Fenomeni che, oltre ad imporre un ripensamento dei modelli di sviluppo e produzione, come la crisi dell’Ilva ha drammaticamente dimostrato, necessitano di un cambiamento anche nel modo di fare informazione.

Tra gli ospiti del Think Green Festival 2014 che interverranno nei tanti incontri troviamo il direttore de La Nuova Ecologia Marco Fratoddi, il direttore di QualEnergia Sergio Ferrari, Andre Palladino e Andrea Tornago, il deputato Giulio Marcon e l’economista Guido Viale, l’assessore all’ambiente di VEnezia Gianfranco Bettin, Alessandro Leogrande, numerosi giornalisti e poi ancora il regista Pino Solanas, Palma d’Oro a Cannes per il film Sur, nonché gli autori di Spinoza.it per un reading, il fotoreporter Giuseppe Chiantera e molti altri.

Vediamo allora nel dettaglio il programma del Think Green 2014 per le giornate del 26, 27, 28 e 29 giugno 2014. Per la giornata di domani, giovedì 26, è previsto alle 9 un seminario intitolato “Il quadro della legislazione ambientale”, seguito da due workshop sul giornalismo ambientale e le possibilità di raccontare l’ambiente, previste per le ore 11. Alle ore 17 di domani ha inizio, al Green Think 2014 di Taranto, il dibattito “Diritto alla città: beni comuni reddito, nuovi diritti, economia della cultura”, mentre alle 19 e 30 sarà presentata la mostra fotografica Underground – viaggio fotografico nell’Italia avvelenata, che potrà essere visitata al Palazzo Galeota. Infine, alle ore 20, inizia il dibattito con proiezioni dedicato a Ilaria Alpi.

Il programma di incontri e conferenze del Think Green Festival 2014 prevede, per la giornata di venerdì, un seminario sulle buone pratiche dell’informazione alle ore 9 e un seminario sull’accesso a notizie e dati riguardanti l’ambiente alle 11. Seguono tre workshop: il primo sul business dei rifiuti e le alternative allo smaltimento in discarica (inizio ore 14 e 30), il secondo intitolato “Si fa presto a dire green” (ore 15 e 30), il terzo su come raccontare le lotte ambientali (ore 17). Alle 20 si terrà un dibattito su città e industrie e alle 22 e 30 uno spettacolo teatrale.

Sabato 28 giugno 2014 per il Think Green 2014 il programma è il seguente: seminario sul fare inchieste ambientali alle 9, alle 10 e 30 si parlerà di Graphic Journalism, alle 12 si terrà un workshop con a tema la Terra dei fuochi. Alle 17 e alle 20 e 30 dibattiti con proiezioni: prima Green Lies, il volto sporco dell’energia pulita, quindi La guerra del Fracking. Alle 22 e 30 è previsto il reading degli autori di Spinoza.

Infine domenica 29 giugno è previsto per il Think Green Festival un incontro su autonarrazione ed epidemiologia popolare concentrato sulle comunità esposte alle catastrofi e all’inquinamento ambientale. Alle 17 avrà luogo un dibattito sui confilitti ambientali e alle 20 e 30 la presentazione del libro Cervelli Sconnessi. Tutto si chiude, alle 22, con il Giorno che verrà, con dibattito più proiezioni.

Photo credits | Think Green Festival

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.