Expo2015, padiglione Corea del Sud: il cibo e l’identità culturale

di Matteo Carriero Commenta

Il padiglione della Corea del Sud all’Expo 2015 di Milano che aprirà i cancelli il prossimo primo maggio ha come tema “Sei quello che mangi“. L’alimentazione giocherà pertanto un ruolo centrale nel padiglione coreano, costruito sul tema architettonico del Moon Jar, vaso caratteristico del paese.

padiglione corea sud expo2015 milanoAll’Expo2015 di Milano la Corea del Sud si presenta con un padiglione dalle forme tondeggianti ispirate al vaso tradizionale denominato Moon Jar (per via della forma che richiama alla mente l’immagine della luna piena), risalente all’epoca della dinastia Choseon (dal 1392 al 1910). La Repubblica di Corea si inserisce nel tema generale dell’esposizione universale milanese, Nutrire il pianeta – Energia per la vita, con un tema denominato Sei quello che mangi. Il futuro dell’umanità dal punto di vista alimentare sarà la questione fondamentale che verrà posta ai visitatori del padiglione, ma anche l’identità culinaria come identità culturale di una nazione. Si parlerà quindi dell’importante tradizione gastronomica coreana ma anche di come si possa preservare questo patrimonio culturale “traghettandolo” verso il futuro, ovvero la necessità di muoversi verso una filiera alimentare sostenibile, appoggiandosi alla scienza e alla tecnologia per raggiungere nuove soluzioni per la salvaguardia dell’ambiente e della salute degli esseri umani.

Expo2015, la struttura del padiglione della Corea del Sud e le esposizioni

Il padiglione della Corea del Sud all’Expo2015 di Milano, come anticipato, ha una struttura a”vaso luna”, un prodotto realizzato in ceramica tradizionale in cui si conservavano in tempi antichi e si conservano ancora oggi determinati cibi fermentati come i jeod-gal, dei frutti di mare sotto sale, o anche salse e paste. Nel padiglione coreano saranno presenti diverse esposizioni, una dedicata alle abitudini alimentari contemporanee, alle malattie e ai danni alla salute causati da un consumo di cibo esagerato, come per l’appunto quello che caratterizza molti paesi al giorno d’oggi, al progressivo diffondersi dei cibi preconfezionati e – in parallelo – all’esaurimento delle risorse alimentari sul nostro mondo, e come questo avviene nel corso del tempo. Un’altra esposizione sarà dedicata all’Hansik.

Padiglione Corea del Sud a Expo2015: l’Hamsik e le degustazioni

L’Hansik è una composizione di piatti che tenendo conto di diversi fattori tra cui ingredienti, colori degli alimenti e altro, rappresenta una soluzione intelligente per una dieta equilibrata. Una parte dell’esposizione sarà dedicata in particolare alla fermentazione, e approfondirà le caratteristiche e l’importanza di questo processo fondamentale per la cucina della Corea del Sud. Si parlerà poi di conservazione con una media-performance che si baserà su una serie di schermi su cui verranno riprodotti video artistici tesi a rappresentare l’intelligenza di determinate soluzioni tradizionali per la conservazione del cibo, con gli onggi, le caratteristiche ceramiche coreane.

Non mancherà nel padiglione della Corea del Sud all’Expo2015 di Milano, che lo ricordiamo resterà aperto dal primo maggio fino alla fine di ottobre, un ristorante Hansik dove poter assaggiare deliziosi piatti tipici coreani, valutando in prima persona come l’Hansik possa fornire risposte alimentari equilibrate ai consumatori, nonché un negozio dedicato ai prodotti culturali del luogo. Gli ingredienti usati nel ristorante saranno rigorosamente di stagione e, dato il tema dell’Expo che si terrà nel capoluogo lombardo, il menù del ristorante sarà basato su Salute, Armonia e Guarigione.

Photo credits | Sito ufficiale Expo 2015

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>